Elogio della lettura e della finzione

Chi crede più, ai giorni nostri, che un gran romanzo possa sovvertire l’ordine sociale? Nella società aperta del nostro tempo ha attecchito un’idea del romanzo in particolare, e della letteratura in generale, come una forma (se si vuole, superiore) di intrattenimento. (…) Ma nelle società chiuse, di qualunque natura, siano religiose o politiche, succede la… Continua a leggere Elogio della lettura e della finzione