Tornate, o giovani, alla scienza

“Se l’Italia avesse a durar tuttavia come un museo o un conservatorio di musica o una villeggiatura per l’Europa oziosa, o al più aspirasse a divenire un mercato dove i fortunati vendessero dieci ciò che hanno arraffato per tre; oh per Dio non importava far le cinque giornate e ripigliare a baionetta in canna sette… Continua a leggere Tornate, o giovani, alla scienza

La lampada rossa

<<Il grande balzo della natura umana – disse il professore – è avvenuto quando, attraverso lo sviluppo della circonvoluzione frontale sinistra, gli uomini hanno acquisito la facoltà del linguaggio. Il secondo è stato quando hanno imparato a controllare quella stessa facoltà. Le donne non hanno ancora raggiunto il secondo stadio>>. tratto dal racconto “La sposa… Continua a leggere La lampada rossa

Elogio della lettura e della finzione

Chi crede più, ai giorni nostri, che un gran romanzo possa sovvertire l’ordine sociale? Nella società aperta del nostro tempo ha attecchito un’idea del romanzo in particolare, e della letteratura in generale, come una forma (se si vuole, superiore) di intrattenimento. (…) Ma nelle società chiuse, di qualunque natura, siano religiose o politiche, succede la… Continua a leggere Elogio della lettura e della finzione