Nuvolare

Quando smetteremo di dedicarci solo ai soldi e al nostro ego, di ingozzarci di programmi e film televisivi, di siti online e di shopping, di nozioni, di cliché buoni soltanto per essere spiattellati in grulle conversazioni, scopriremo che vivere è anche guardare le nuvole, un gioco lirico e impreciso, disinteressato, che richiede metodo e applicazione.

Prigionieri delle calviniane nuvole di smog, di << cappe brumose, nebbie tossiche e avvelenate condensazioni di gas, foschie di fuligginoso spessore>>, non sappiamo più vederle o dialogare con loro.
Ognuno raccolga i segnali da cui è circondato, li interpreti, li contempli prima che svaniscano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.