Nov 292016
 

Viviamo nell’era dell’informazione, il che significa che viviamo anche nell’era della disinformazione. In effetti, è probabile che abbiate sentito più stronzate questa settimana di quelle che una persona normale avrebbe sentito in un’intera vita 1000 anni fa. Se dovessimo sommare ogni parola in ogni saggio scientifico pubblicato prima dell’Illuminismo, il risultato sarebbe ancora ben poca cosa in confronto al numero di parole usate su internet per diffondere stronzate nel solo 21° secolo.

Se state annuendo, cominciate a fare “no” con la testa, perché sto solo sparando cazzate.

Come posso sapere quante stronzate avete sentito questa settimana? E se leggeste questo articolo Domenica? Cos’è una persona ‘normale’ che viveva 1000 anni fa? E come posso sapere quante stronzate avrebbe dovuto affrontare?

Costruire questa stronzata è stato molto facile. Una volta deciso che vi avrei impressionato piuttosto che informato, il peso si è spostato dalle mie spalle alle vostre. Le mie dichiarazioni di apertura potrebbero anche essere vere, ma non abbiamo modo di saperlo. La loro verità o falsità erano irrilevanti per me, il ‘cazzaro’.

Secondo il filosofo Harry Frankfurt, professore emerito all’Università di Princeton, una stronzata è qualcosa che si costruisce senza preoccuparsi minimamente della verità. È qualcosa di molto diverso dalla menzogna, che implica un profondo interesse per la verità (o meglio per la sua eversione). La stronzata è particolarmente perniciosa in quanto il cazzaro adotta una posizione epistemica che permette una grande agilità. Per il cazzaro non importa cosa è giusto o sbagliato. Ciò che conta è attirare l’attenzione.

Come possiamo investigare le stronzate empiricamente? Prendiamo  come esempio il famoso medico alternativo e spiritualista Deepak Chopra. Qui ci sono un paio di suoi tweet:

Meccanica della Manifestazione: intenzione, distacco, essere centrato nell’essere permettendo alla giustapposizione di possibilità di dispiegarsi #CosmicConsciousness

Come esseri di luce siamo locali e non locali, legati al tempo e attualità senza tempo e possibilità #CosmicConsciousness

Senza conoscere le intenzioni di Chopra, è un po’ difficile stabilire se questi tweets sono stronzate. Le parole che Chopra seleziona sono inutilmente complesse, e i significati che veicolano poco chiari. Forse i tweets sono stati costruiti per impressionare piuttosto che informare. Chopra avrebbe potuto usare la vaghezza come strumento per simulare profondità.

Naturalmente, tutto questo è un mio parere. Ci sono certamente persone che trovano tali proclami profondi. Chi sono io per dire che sono stronzate? Beh, ho fatto una ricerca empirica sulle stronzate, e i risultati sono chiari. I miei collaboratori ed io abbiamo recentemente pubblicato un articolo che indaga ciò quella che definiamo la cazzata pseudo-profonda. Per capire come abbiamo studiato empiricamente stronzate, si prenda in considerazione i seguenti esempi:

L’invisibile è al di là del nuovo senza tempo.

Se ti auto-realizzi, entri in un’infinita empatia che trascende la comprensione.

Queste dichiarazioni sono, in definitiva, stronzate. Posso dirlo senza mezzi termini perché sono stati generati utilizzando due siti web: wisdomofchopra.com e il New Age Bullshit Generator. Entrambi selezionano parole chiave a caso e le usano per generare delle frasi. Non hanno alcun senso predefinito e usano la vaghezza per mascherare la loro vacuità. Sono, insomma, stronzate.

Attraverso quattro studi con più di 800 partecipanti, abbiamo scoperto che le persone valutano spesso queste palesi stronzate come messaggi profondi. Ancor più importante, questa tendenza – che abbiamo denominato ricettività alla stronzata – è più comune tra le persone che hanno ottenuto risultati peggiori su una varietà di test cognitivi e di logica, e che hanno credenze religiose e paranormali. In altre parole, le persone più logiche, analitiche e scettiche erano meno propense a considerare le stronzate come messaggi profondi, proprio come ci si potrebbe aspettare.

È importante sottolineare che abbiamo incluso anche citazioni motivazionali che sono state scritte in un linguaggio semplice e dal significato chiaro (ad esempio, ‘un fiume spacca una roccia non a causa della sua forza, ma della sua costanza’). Sorprendentemente, oltre il 20 per cento dei nostri partecipanti ha valutato le frasi composte da parole chiave casuali come più profonde rispetto alle frasi con un significato chiaro. Queste persone avevano dei rivelatori di stronzate particolarmente difettosi. Hanno inoltre conseguito un punteggio più basso sulle prove logiche, cosa che indica una tendenza a prendere le decisioni più con l’intuito che con la riflessione.

E per quanto riguarda Chopra? Uno dei siti che abbiamo usato (wisdomofchopra.com) attinge le parole direttamente dal suo feed di Twitter. Ci è dunque sembrato naturale prendere dei reali tweet di Chopra e presentarli al pubblico mescolati alle frasi a caso, senza dire che erano di Chopra. Naturalmente, non tutto ciò che Chopra ha detto è una stronzata, ma questi tweets sì. Si può decidere se sono o non sono rappresentativi.

Anche se le persone in genere hanno valutato i veri tweets di Chopra poco più profondi rispetto alle frasi casuali, il rating di profondità per i due tipi erano fortemente correlati. Su una scala da 0-1, con 0 indica l’assenza di correlazione e 1 indica una correlazione perfetta, erano correlati 0.88. Inoltre, entrambi gli elementi erano correlati agli stessi stati psicologici. In altre parole, i tweet di Chopra erano psicologicamente indistinguibili dalle stronzate.

Questa è la prima indagine empirica sulle stronzate, per quanto ne sappia. Tuttavia è solo la punta di un iceberg. Ci imbattiamo in decine di stronzate ogni giorno. Pubblicità, politica, tabloid, televisione – le stronzate sembrano spuntare ovunque una volta che ci si mette alla loro ricerca. I nostri risultati sono divertenti, ma le stronzate sono un argomento serio. La poetica vischiosa di Chopra potrebbe non essere così problematica, ma la mancanza di considerazione per la verità che caratterizza una stronzata ha gravi conseguenze.

Prendete in considerazione il ruolo delle stronzate in argomenti altamente complessi come la salute. Dr Mehmet Oz, il cardiochirurgo e presentatore televisivo statunitense, ha usato le sue credenziali per spingere ‘trattamenti ciarlatani … per un guadagno personale’. La ricerca del BMJ ha rilevato che meno della metà delle prescrizioni del The Dr. Oz Show si basano su prove attendibili. Quando è stato interrogato da una sottocommissione del Senato nel 2014 sulle sue affermazioni che dei rimedi in gran parte non testati erano ‘cure miracolose’, Oz ha risposto dicendo ‘sento che il mio lavoro nello show è quello di essere una cheerleader per il pubblico’. Per sua stessa ammissione, il suo spettacolo contiene delle stronzate. Motivare la sua audience è più importante che fornire informazioni affidabili. Ciò nonostante, i suoi telespettatori lo prendono sul serio e vogliono migliorare la loro salute. Quando è in gioco il benessere, la verità dovrebbe essere la preoccupazione principale.

Ora è molto comune per i sostenitori della medicina alternativa sottolineare una ‘apertura mentale’. Purtroppo, questo può accadere trascurando l’evidenza empirica. Per esempio, molti anti-vaccinisti non sembrano curarsi del fatto che il famigerato articolo di Andrew Wakefield su Lancet nel 1998 che disegnava un legame tra il vaccino MMR e l’autismo è stato a lungo screditato e ritratto. In effetti, le spiegazioni chiare di questo fatto non dissuadono coloro che sono caduti in preda alle strozzate anti-vaccino. Malattie come il morbillo e la parotite tornano negli Stati Uniti e, secondo almeno un sito, ci sono state più di 9.000 morti evitabili a causa di mancate vaccinazioni negli Stati Uniti dal 2007. Sulle stronzate c’è davvero poco da ridere.

Nel suo libro, On Bullshit (2005), Frankfurt ha osservato che ‘la maggior parte delle persone sono piuttosto sicure della propria capacità di riconoscere ed evitare una stronzata’. Tuttavia, oltre il 98 per cento dei nostri partecipanti ha valutato almeno un elemento nel nostro rivelatore di stronzate come profonda. Non siamo così bravi a rilevare una stronzata come pensiamo.

Quindi, come potreste – voi lettori – vaccinarvi contro di esse? Per un non-spiritualista, potrebbe essere relativamente facile riconoscere quando Chopra o Oz si occupano meno della verità che del vendere libri o intrattenere gli spettatori. Ma pensare di nuovo al mio punto di apertura. Le stronzate sono molto più difficili da rilevare quando vogliamo essere d’accordo. Il primo e più importante passo è quello di riconoscere i limiti della nostra conoscenza. Dobbiamo essere umili circa la nostra capacità di giustificare le nostre convinzioni. Queste sono le chiavi per l’adozione di una mentalità critica – che è la nostra unica speranza, in un mondo così pieno di stronzate.


Gordon Pennycook è dottorando presso la University of Waterloo in Ontario. Studia le teorie duali di decisione e riflessione.

 Leave a Reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

(required)

(required)