Gen 042016
 

Lo diceva già Aristotele: dire che qualcosa è necessario equivale a dire che non è possibile che non sia, e dire che qualcosa è possibile equivale a dire che non è necessario che non sia. Su questo non possiamo che essere tutti d’accordo.

Quindi, in particolare, affermare la necessità dell’esistenza di Babbo Natale equivale ad affermare che non è possibile che Babbo Natale non esista, da cui segue che è possibile che Babbo Natale non esista solo se non è necessario che esista.

Quindi, se è necessario che sia possibile che Babbo Natale non esista, allora è necessario anche che non sia necessario che esista.

Da ciò segue, per contrapposizione, che se non è necessario che non sia necessario che Babbo Natale esista, allora non è necessario nemmeno che sia possibile che non esista.

Ma, appunto (seguendo Aristotele), dire che non è necessario che non sia necessario che Babbo Natale esista equivale a dire che è possibile che sia necessario che Babbo Natale esista.

Quindi abbiano la seguente tesi(1): Se è possibile che sia necessario che Babbo Natale esista, allora non è necessario che sia possibile che Babbo Natale non esista.

Ora, ogni possibilità è necessariamente possibile. Quindi, in particolare, se è possibile che Babbo Natale non esista, allora è necessario che sia possibile che non esista.

E questo a sua volta implica (per contrapposizione) la seguente tesi(2): Se non è necessario che sia possibile che Babbo Natale non esista, allora non è possibile che non esista.

Congiungendo le tesi (1) e (2) avremo perciò che che se è possibile che sia necessario che Babbo Natale esista, allora non è possibile che Babbo Natale non esista, cioè è necessario che esista.

Conclusione: la semplice ipotesi che sia possibile che Babbo Natale esista necessariamente implica la necessità della sua esistenza.

E siccome è possibile (ancorchè non necessario) che Babbo Natale esista necessariamente, l’ipotesi è congermata e se ne deve concludere che è necessario che esista Babbo Natale.

Ma questo significa che Babbo Natale esiste in ogni mondo possibile, e sicuramente questo nostro mondo è possibile, visto che è attuale.

Quindi Babbo Natale esiste, hic et nunc, con buona pace di chi non ci crede.

Roberto Casati e Achille Varzi, Il Sole24Ore, 20 dic 2015

 Leave a Reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

(required)

(required)