Feb 052012
 

Tommaso Campanella è l’ultimo rappresentante di una filosofia che ancora non tiene conto della scienza moderna, e tuttavia è in un certo senso moderna, perchè desume dalla convinzione dell’animazione del mondo la fiducia di poterlo trasformare per mezzo della magia.

<<Ente nullo potere ad altri dare quel ch’egli in sé non ha>>

Del senso delle cose e della magia, Tommaso Campanella, 1604

 Leave a Reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

(required)

(required)